Sindaco Lodi, tutti bambini sono uguali

Centoquaranta docenti hanno scritto al sindaco di Lodi, Sara Casanova, chiedendo la revisione del provvedimento sul "buono scolastico per gli alunni stranieri", che ha provocato polemiche nelle ultime settimane per la difficoltà di accesso, e il primo cittadino ha deciso di rispondere. "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale, tutti sono uguali davanti alla Legge e l'istruzione inferiore è obbligatoria e gratuita - dice Casanova -. A nessun bambino, in questa città, è stata negata la possibilità di frequentare la scuola dell'obbligo". "Nessun insegnante è stato costretto a mandare a casa gli alunni all'ora di pranzo e nemmeno a dividere i bambini - ha aggiunto il sindaco -. Gli uffici preposti segnalano che ad oggi sono in tutto una decina i bambini le cui famiglie hanno preferito quest'ultima soluzione. Lavoriamo per lo stesso obiettivo: creare una scuola equa nei confronti di tutti".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Piacenza
  2. Il Piacenza
  3. Il Piacenza
  4. Il Piacenza
  5. Il Piacenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ziano Piacentino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...